Passa ai contenuti principali

Chi sono

foto di Jeanne Lara



Mi presento, sono Ilaria Palomba, ho studiato Filosofia a Bari, ho fatto un anno di ricerca in Sociologia dell'immaginario al CeaQ (Sorbonne) e un master in Filosofia e Psicoanalisi a Roma all'Istituto di Filosofia e Psicoanalisi. Ho lavorato come docente in alcune scuole di scrittura creativa e scuole medie, ho tenuto corsi come operatrice letteraria in vari centri diurni di psichiatria. 
Ho pubblicato i romanzi: Fatti male (tradotto in tedesco per Aufbau-Verlag), Homo homini virus (Premio Carver 2015) e Disturbi di luminosità (da cui lo spettacolo teatrale Disturbi, con regia di Olivia Balzar, andato in scena all'Ivelise di Roma nel novembre 2019); le sillogi: Mancanza e Deserto (Premio Profumi di poesia 2018) e il saggio: Io Sono un'opera d'arte, viaggio nel mondo della performance art. 
Alcuni miei racconti sono pubblicati in francese, tedesco e inglese, per esempio in Les Cahiers européens de l'imaginaire e Mammoth Book. Un mio racconto è stato pubblicato su Retabloid e alcune poesie tratte da Mancanza sono su Nuovi Argomenti.
Brama è il mio ultimo romanzo ma è anche il primo. Gli altri tre non erano propriamente romanzi: Fatti male è un reportage narrativo su underground, musica, sesso e droga in Puglia; Homo homini virus è un racconto poetico-filosofico sulla morte come massimo espediente di marketing, Disturbi di luminosità è un flusso di coscienza sul disturbo borderline. 
Dal 2010 (tesi di laurea sul narcisismo collettivo) conduco una ricerca sul tema del disagio (psichico, sociale, generazionale), ho aperto un blog dove faccio delle interviste a persone che anonimamente raccontano la loro esperienza di disagio e ospito articoli, poesie e racconti di vari autori contemporanei: https://dissipatu.blogspot.com


Commenti

Post popolari in questo blog

Brama

Vi presento Brama (Giulio Perrone, 2020): il mio primo romanzo. Non è esattamente così, ho pubblicato altri libri ma è la prima volta che scrivo un vero romanzo, precedentemente ho sperimentato, ho giocato, questa volta faccio sul serio.

Brama è un libro d'amore, morte e follia ma Brama è anche altro. Non è un libro sul narcisismo, non è un libro sulla depressione, non è un libro sulla precarietà, non solo. È un libro iniziatico dove tutto ciò che sembra reale è carico di simbolismo, immaginario, onirico.


Qui di seguito le date delle presentazioni:

6 febbraio Roma Libreria Trastevere ore 19:00 (con Andrea Di Consoli e Andrea Pomella)

22 febbraio Tivoli Libreria Porta Gialla ore 19:00

29 febbraio Manziana ore 17:00

8 marzo Cave associazione Caffè Corretto

20 marzo Roma Altroquando ore 19:00 (con Elena Stancanelli e Giordano Tedoldi) - da confermare

26 marzo Firenze Caffè letterario Le murate ore 19:00 (con Jonathan Rizzo)

2 aprile Rieti Libreria La moderna ore 18:30

14 aprile Santeramo In Co…